“To Bird with Love”

Quintetto – Itali

 

Italo D’Amato (sax baritono)

Jorge Ro (tromba e flicorno)

Raffaele Pallozzi (pianoforte)

Paolo Trivellone (contrabbasso)

Roberto Desiderio (batteria)

 

Il quintetto “To Bird with Love” è nato da un’idea che Italo D’Amato ha avuto nel 2014, durante un percorso di formazione e perfezionamento compiuto insieme a Jorge Ropresso il Columbia College a Chicago. L’intento di base è quello di rivalutare un repertorio un tempo quasi inflazionato, ma che oggi i musicisti Jazz delle ultime generazioni sembrano voler frequentare soltanto a scopo di studio o in jam-session: il repertorio di Charlie “Bird” Parker, sia nelle composizioni originali, sia nei brani che, pur composti da altri autori, sono stati spesso suonati dal Genio di Kansas City. Accanto ad una accuratezza filologica nella ricerca melodica ed armonica, il quintetto presenta arrangiamenti originali e, soprattutto, una sonorità non spigolosa e non rigidamente identificabile con il Be-Bop, ma più morbida e per certi versi più moderna; tale timbrica è ottenuta con l’utilizzo costante del sax baritono da parte di Italo D’Amato ed l’uso occasionale del flicorno da parte di Jorge Ro, sostenuti da una sezione ritmica swingante e collaudatissima, costituita da Raffaele Pallozzi (pianoforte), Paolo Trivellone (contrabbasso) eRoberto Desiderio (batteria).Il quintetto ha debuttato nell’estate del 2015 alla Settimana Mozartiana a Chieti, riscuotendo giàda quel momento notevole successo di pubblico ed apprezzamento della critica per l’equilibrio tra rispetto per la tradizione e gusto per l’innovazione.